Che cos'è la separazione magnetica - GIDA

Glossario

Separazione Magnetica

Che cos’è la separazione magnetica e quali sono i principali sistemi impiegati

La proprietà di alcuni materiali (materiali magnetici) di subire la forza di attrazione magnetica viene ampiamente sfruttata per separare questi materiali da altri che invece non hanno questa proprietà. Si parla in questo caso di separazione magnetica.

Il principio sul quale si basa la separazione magnetica è abbastanza semplice: l’azione di un magnete o elettromagnete attrae parti ferromagnetiche deviandone la traiettoria in maniera più o meno marcata, comunque sufficiente a separare in maniera netta il materiale ferromagnetico da tutto il rimanente materiale non ferromagnetico.

Il punto di partenza è sempre un flusso di materiale misto magnetico/non magnetico che deve essere separato in due distinte correnti di materiale. Da qui, in funzione della percentuale di materiale magnetico rispetto alla parte non magnetica, e in funzione delle modalità di evacuazione del materiale magnetico, si avranno diversi tipi di sistemi per la separazione magnetica.

Se la percentuale di materiale magnetico è molto limitata, per le operazioni di separazione magnetica si utilizzeranno magneti a piastra, detti talvolta ‘di protezione’. Il loro scopo infatti è catturare i pochissimi pezzi di materiale magnetico (solitamente ferro) presenti in un flusso quasi pulito di materiale, per proteggere i macchinari a valle da eventuali danni. In questo tipo di applicazione il materiale ferroso rimane attaccato al magnete che viene scaricato manualmente a intervalli abbastanza lunghi.

Qualora invece la percentuale di materiale magnetico all’interno del flusso sia elevata, la separazione magnetica viene effettuata tramite sistemi che prevedono un’evacuazione continua del materiale dal magnete. Esempio tipico è il separatore a nastro: un nastro che scorre su un magnete ne effettua la pulizia in modo continuo.

Altri sistemi per la separazione magnetica, nei casi in cui il materiale magnetico sia in quantità più limitata ma richieda comunque un’evacuazione continua, sono i tamburi e le pulegge magnetiche. Anche in questo caso un elemento mobile che garantisce l’evacuazione scorre in prossimità di un magnete che attira il materiale ferroso. Gida propone una vasta gamma di magneti di protezione, pulegge, tamburi magnetici e separatori a nastro.


Scopri i nostri prodotti
Top